Professionisti della salute mentale

Lo PSICOLOGO

E’ laureato in Psicologia ed è iscritto all’Ordine Professionale degli Psicologi della Regione (superamento dell’Esame di stato). Si occupa di prevenzione, diagnosi, attività di abilitazione-riabilitazione, sostegno in ambito psicologico, sperimentazione, ricerca e didattica. Collabora con altre figure professionali, in particolare con: il medico di base, il pediatra, lo psichiatra, il dietologo, il giudice, l’avvocato, l’insegnante, l’assistente sociale, l’educatore professionale.

Non è uno psicoterapeuta (se non ha una specializzazione successiva) e quindi non può occuparsi di diagnosi e cura attraverso la psicoterapia. Non può prendere in cura pazienti.
Lo psicologo, non è un medico, quindi non può prescrivere farmaci.

https://sentieridellapsicologia.wordpress.com/2008/04/19/chi-e-lo-psicologo/


Lo PSICOTERAPEUTA

Lo psicoterapeuta è laureato in Psicologia o In Medicina, iscritto all’ordine Professionale degli Psicologi o dei Medici ed ha conseguito una Specializzazione in Psicoterapia (4-5 anni).
Lo Psicologo-Psicoterapeuta,
oltre alle attività connesse alla professione di psicologo, può prendere in cura pazienti e svolgere attività di diagnosi e cura attraverso la psicoterapia.
Lo psicoterapeuta
non prescrivere farmaci ( a meno che non sia medico e/o psichiatra).

https://sentieridellapsicologia.wordpress.com/2008/05/03/chi-e-lo-psicoterapeuta/

Lo PSICHIATRA

E’ laureato in medicina e chirurgia ed iscritto all’Albo professionale dei medici e chirurghi. Ha successivamente conseguito una Specializzazione in Psichiatria

La sua formazione è prettamente medico-farmacologica. Lo psichiatra è il professionista che meglio di qualunque altro conosce i criteri per la prescrizione degli psicofarmaci.
Lo psichiatra opera diversamente da uno psicoterapeuta, la focalizzazione è medico-farmacologica.

https://sentieridellapsicologia.wordpress.com/2008/04/19/chi-e-lo-psichiatra/

N.B.

Numerosi studi e ricerche internazionali hanno dimostrato che varie patologie si giovano di un intervento congiunto psicoterapico e farmacologico. E’ fortemente consigliato affrontare l’aspetto psicoterapico e quello farmacologico con due figure di riferimento distinte, specializzate nel settore e disposte alla collaborazione.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: